Dopo circa 24 ore dall’uscita dei nuovissimi iMac giungono i primi benchmarks, test sulle prestazioni, riportati da 9to5mac, e i risultati ottenuti sono molto positivi.

Gli ottimi risultati si devono in parte ai nuovi processori quad-core Sandy Bridge. I risultati ottenuti sono superiori pure a quelli che si ebbero con i MacBook Pro di inizio anno, i quali montano anch’essi processori Sandy Bridge. Di seguito una tabella comparativa tra i vari modelli:

I test effettuati dimostrano che il nuovo iMac da 27″ i5 con 3.1 GHz risulta essere più veloce del 16% rispetto ai modelli di iMac dell’anno scorso che rientrano nella fascia alta con configurazione standard, cioè quella proposta da Apple senza personalizzazione da parte dell’utente.

Stando a questi primi test i nuovissimi iMac godono di ottime prestazioni. Risultano essere superiori ai MacBook Pro 2011 con processore Sandy Bridge e leggermente inferiori ai MacPro con processore a 6 Core.

Staremo a vedere come risponderanno gli iMac con configurazione Top.

Advertise

TU COSA NE PENSI?