Google Chrome, dopo svariate build interne per gli sviluppatori, ha rilasciato un nuovo aggiornamento per i nuovi MacBook Pro introducendo il supporto alla Touch Bar. Il nuovo update aggiunge la possibilità di andare avanti o indietro con le pagine, accesso veloce ai preferiti e molto altro.

Da quando Apple ha lanciato il primo MacBook Pro con Touch Bar lo scorso Ottobre 2016 l’unico browser in grado di supportare la Touch Bar è stato Safari ma oggi tutto cambia e Google Chrome inserisce alcune features per la stessa.

Così come per Safari, Chrome da spazio ad alcune shortcut come: avanti e indietro, refresh della pagina, preferiti, ricerca con URL e aggiunta di un nuovo pannello.
A differenza del browser Apple esso non è in grado di adattarsi alle differenti pagine offrendo così un esperienza utente statica. Non sarà quindi possibile muovere la barra di progresso dei video su YouTube o in generale nei video all’interno dei browser.

Per poter sfruttare le funzionalità introdotte nella versione 60 di Chrome potete aggiornare il vostro browser o cliccando su: Chrome –> Preferenze –> Impostazioni –> Informazioni su Chrome e verrà successivamente verificato l’aggiornamento da questa sezione oppure potete scaricare la nuova versione dal sito ufficiale.

Advertise

TU COSA NE PENSI?