Lanciato nel Giugno 2015, Apple Music è stato offerto con un periodo di prova di tre mesi del tutto gratuito negli Stati Uniti e in altri 100 paesi. In alcune regioni però, come Irlanda e Olanda, il periodo di prova è stato ridotto a un mese.

Stando al sito Apple, il periodo di prova ha adesso un costo di 99 cent in Australia, €0,99 in Spagna e Fr. 0.99 in Svizzera. Per quanto riguarda gli altri paesi il trial rimane gratuito, almeno fino ad oggi.

La ragione per cui Apple ha iniziato a far pagare una sorta di tassa in Australia, Spagna e Svizzera risulta poco chiara. Fino al 14 Maggio Apple Music è stato gratuito, stando alle precedenti versioni del sito web Apple in archivio.

Apple Music è il rivale di Spotify ed anche quest’ultimo servizio ha un costo, per il suo periodo di prova di 99 cent negli Stati Uniti, Canada e nel resto del mondo.

Sarà causa di una nuova tassa sui servizi musicali online o sarà una nuova politica di mercato per intascare più soldi? Ai posteri l’ardua sentenza.

Immagini tratte da MacRumors

Advertise

TU COSA NE PENSI?