L’amministratore delegato di Royale, Bill Liu, al Ces2019 rilascia un intervista ad Engadget con interessanti informazioni sul primo smartphone pieghevole al mondo.

Samsung ha mostrato grandi ambizioni per il suo prossimo telefono pieghevole, ma l’azienda cinese Royole in qualche modo ha battuto tutti sul mercato lanciando per prima il primo smartphone pieghevole, il “FlexPai”.

Nonostante gli schermi pieghevoli e flessibili fossero in fase di test dal 2012, nessuno ha visto arrivare dispositivi nel mercato degli smartphone. Il fondatore e CEO Bill Liu racconta quali sono stati i passi e le decisioni prese dalla società, per lo più conosciuta per gli schermi, prima di iniziare a lavorare su uno smartphone.

Liu ritiene che è stato il lavoro a basso profilo di Royole che ha portato la società al successo. Il FlexPai è ancora lontano dalla perfezione ovviamente. Anche Google sta lavorando per migliorare il supporto ai dispositivi pieghevoli con Android, una mossa che potrebbe risolvere i problemi di software e compatibilità che ha riscontrato l’azienda.

Il fondatore non ha escluso l’idea di fornire solo gli schermi pieghevoli ad altri produttori di smartphone. Anche se il FlexPai in futuro verrà messo in ombra dai rivali più famosi, ci altre scelte di mercato interessanti per la compagnia.

Certamente è molto tempo che non si vedeva una novità così affascinante.

Un video del dispositivo in funzione:

 

Advertise

TU COSA NE PENSI?