Samsung ha presentato il suo primo smartphone pieghevole, il Galaxy Fold, con prezzi da capogiro (più di €2.000) il quale sarà disponibile all’acquisto da Aprile. Gli Apple fan, invidiosi dell’azienda Coreana, avrebbero realizzato un concept di iPhone X pieghevole.

Goldman Sachs ha descritto il Galaxy Fold come “the main potential challenge” per Apple e ha inoltre affermato che se l’azienda di Cupertino volesse cimentarsi nella realizzazione di un prodotto simile potrebbe avere non pochi problemi.

Questo perché Samsung detiene il brevetto di display flessibile ormai da due anni e non lo venderà ad Apple.

Ovviamente questo non vuol dire che Apple non abbia da canto suo qualche tipo di brevetto analogo.

Personalmente sono curioso di vedere quanto spessore aggiunga il dispositivo ripiegato su se stesso o se Samsung sia riuscita a limitarne lo spessore mantenendo quello di uno smartphone comune (anche se la vedo dura).

Come di consueto mi aspetto che Apple guardi impassibile l’implementazione di smartphone pieghevoli, con antiestetiche feature, prima di cimentarsi e rilanciare un prodotto che veramente sia in grado di rivoluzionare il mercato come ha fatto in precedenza.

Una delle peculiarità che apprezzo di questo concept è la possibilità di piegare lo smartphone a metà avendo proprio a disposizione metà dell’area del display come tastiera e l’altra metà per leggere o scrivere documenti.

Inoltre, il piccolo foro per la fotocamera permetterebbe di avere un ampio display, addirittura più grande di quello del FOLD.

Folding iPhone in action

L’intacca del display risulta invece nella parte frontale dello smartphone, permettendo così un display edge-to-edge all’interno.

E voi, cosa ne pensate? Acquistereste uno smartphone del genere? Io personalmente no. Chissà quanto Apple farà pagare una roba del genere, se mai dovesse farlo uscire.

Advertise

TU COSA NE PENSI?