Ebbene sì, risulterebbe più conveniente acquistare un nuovo paio di AirPods che far sostituire le batterie nel caso in cui si scaricassero molto velocemente. È risaputo che dopo due anni di utilizzo le batterie in generale perdono tra il 15% e il 20% della propria capacità di conseguenza la durata in termini di tempo di utilizzo risulterebbe minore. 

Come per tutti i prodotti Apple, le AirPods sono coperte da un anno di garanzia Apple e un anno aggiuntivo da parte del venditore, quindi nel caso in cui le acquistaste presso il negozio online dell’azienda di Cupertino avrete due anni da essi stessi.

Quali sono i segni di cedimento?

I problemi più comuni sarebbero legati a problemi di connessione Bluetooth, qualità del suono e della voce scarsa e ovviamente rapidità del tempo di ricarica.

Ripararle o buttarle? Questo è il dilemma…

In realtà non c’è alcuna considerazione da fare… Buttatele! Stando alla pagina Assistenza e riparazione degli AirPods il prezzo di sostituzione della batteria di un AirPods è pari a €55, quindi per due fa €110… E se il case iniziasse a dare problemi anch’esso? Beh aggiungete altri €55 per una spesa totale di €165.

Su Amazon, quest’estate le ho acquistate per €144 e il prezzo minimo per il quale è stato possibile pagarle è stato di circa €135. A conti fatti effettivamente conviene buttare via le vecchie, oppure venderle a un amico per un prezzo irrisorio e comprarne un paio nuove di zecca o addirittura aspettare le nuove che starebbero per arrivare.

Advertise

TU COSA NE PENSI?