Foxconn avrebbe appena investito su macchinari per la produzione di display MicroLED che verranno utilizzati per i futuri iPhone, stando a quanto riportato oggi dall’Economic Daily News.

MicroLED è stata da lungo tempo considerata da Apple come tecnologia alternativa agli OLED, attualmente impiegati in Apple Watch e iPhone XS. Display MicroLED hanno quasi gli stessi vantaggi dei display OLED, colori migliori, contrasto migliorato, miglior tempo di risposta e nero profondo.

Inoltre, questa tecnologia di display è più sottile, luminosa e più efficiente degli OLED. I MicroLED funzionano tramite dei LED basati su “inorganic gallium nitride”, che offre una durata nel tempo maggiore rispetto agli OLED riducendone i burn-in.

La prima volta che sentimmo parlare di MicroLED fu nel 2014, quando l’azienda di Cupertino acquisto LuxVue. Successivamente il gigante degli iPhone aprì un laboratorio segreto a Taoyuan, Taiwan, nel quale venivano (forse vengono tutt’ora) effettuate ricerca su tecnologie per i futuri display.

Nel 2017 Apple ha aperto a Santa Clara, California, un altro laboratorio segreto in cui vengono progettati e prodotti dei display di prova utilizzando la tecnologia MicroLED.

È palese che l’interesse riguardante la tecnologia MicroLED è particolarmente alta e forse dopo più di 4 anni di ricerca e sviluppo Apple è arrivata a qualcosa.

In passato Apple ha finanziato l’acquisto di alcuni macchinari per la produzione di display in azienda non proprie e la notizia di oggi riguardante l’espansione di Foxconn per la produzione di display MicroLED ci fa ben sperare che vedremo almeno un modello con questa nuova tecnologia a Settembre.

E voi, cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite i commenti.

Advertise

TU COSA NE PENSI?