Apple ce la sta mettendo tutta, rispettando la privacy degli utenti e iOS 13 è il primo sistema operativo che mostra ai propri utenti tutti i dati raccolti dalle app di terze parti mantenendoci sempre aggiornati. Il nuovo aggiornamento permette di vedere una mappa dettagliata delle posizioni raccolte dalle app di terze parti quando facciamo tap su “Consenti di accedere alla posizione”.

Come potete vedere dallo screenshot qui sopra, iOS 13 mostra una notifica quando l’app utilizza la posizione in background. La notifica include una mappa con le posizioni tracciate dall’app.
Dall’immagine potete notare come l’app Tesla, così come l’app Apple Store, hanno tenuto traccia dello stesso tragitto.

Oltre alla mappa, nell’alert è possibile trovare la motivazione per cui l’app necessità l’accesso alla posizione in background. Ecco per esempio quella di Tesla:

Tesla uses your location to show your proximity to your vehicle (while the app is open), and to optimize phone key on your support vehicles (while the app is in the background).

Ed ecco quella di Apple Store:

We’ll provide you with relevant products, features, and services depending on where you are.

Apple afferma che mostrerà dei pop-up in modo periodico, permettendoci di avere una panoramica chiara del motivo per cui un app utilizza la posizione in background, permettendoci di scegliere la possibilità di essere monitorati “solo durante l’uso” dell’app stessa.

E voi, cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite i commenti.

Advertise

TU COSA NE PENSI?