È notizia di oggi il nuovo programma lanciato da Apple chiamato “Independent Repair Provider Program” che permette alle aziende di terze parti che riparano iPhone di effettuare la sostituzione delle parti con componenti originali. Non solo, l’azienda di Cupertino offrirà anche accessori, corsi di formazione, manuale di riparazione e tool per la diagnostica utilizzati dai centri Autorizzati Apple.

Se non siete un azienda, quindi NON avete una partita iva o un negozio fisico, non potrete chiedere di far parte del programma sopracitato. Facendo clic qui potete trovare maggiori informazioni sulla pagina ufficiale della nuova iniziativa.

Per poter essere accettati dall’azienda di Cupertino dovrete quindi essere una società, avere i documenti necessari da inviare ad Apple, dovrete essere in una zona commerciale e dovrete obbligatoriamente avere un tecnico certificato Apple in grado di effettuare riparazioni di iPhone. Non c’è alcun costo per poter far parte del nuovo programma.

Apple aggiunge inoltre che, si riserva il diritto di rifiutare qualsiasi applicazione senza commento.

Il COO Jeff Williams afferma:

To better meet our customers’ needs, we’re making it easier for independent providers across the US to tap into the same resources as our Apple Authorized Service Provider network. When a repair is needed, a customer should have confidence the repair is done right. We believe the safest and most reliable repair is one handled by a trained technician using genuine parts that have been properly engineered and rigorously tested.

Negli ultimi anni Apple afferma di aver lanciato un programma pilota con circa 20 centri di riparazione di terze parti dislocati in Nord America, Europa e Asia che attualmente offrono ricambi originali. Apple pianifica di espandere il programma in vari paesi nel tempo.

E voi, cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite i commenti.

Advertise

TU COSA NE PENSI?