Apple avrebbe chiesto alle sue aziende manifatturiere di incrementare la produzione dei nuovi modelli di iPhone, 11 e Pro, del 10%. Secondo la testata Asiatica Nikkei, l’intensificazione della produzione aggiungerebbe 8 milioni di unità in più rispetto ai piani di Apple.

“This autumn is so far much busier than we expected,” one source with direct knowledge of the situation said. “Previously, Apple was quite conservative about placing orders,” which were less than for last year’s new iPhone. “After the increase, prepared production volume for the iPhone 11 series will be higher compared to last year,” riporta la fonte.

Il report afferma che la richiesta di iPhone 11 e iPhone 11 Pro sarebbe parecchio alta, mentre gli ordini di iPhone 11 Pro Max sarebbero leggermente sotto le aspettative.

Ogni anno si parla di tagli nella produzione dei nuovi iPhone, ma non è chiaro se l’azienda di Cupertino limiti le produzione a causa della scarsa richiesta da parte dei consumatori o se la limiti dopo il primo periodo iniziale in cui tutti gli Apple fan corrono a compare i nuovi dispositivi al day one. In ogni caso, la notizia di oggi fa ben sperare.

Con il lancio di tre nuovi modelli di iPhone con fotocamera migliorata, la linea di dispositivi Apple fa gola ai possessori di vecchio modelli. iPhone 11 risulta essere €50 più economico di iPhone XR quando è uscito e la differenza di soli €50 nei tagli di memoria incentiva l’acquisto ai modelli da 128GB, che a mio parere sono sufficienti visto le nuove fotocamere.

Se pensate che i nuovi iPhone siano troppo costosi per le vostre tasche allora sarete felici di sapere che l’anno prossimo Apple pianifica di lanciare iPhone SE 2, somiglierà molto ad iPhone 8 ma sarà dotato di chip A13 e 3GB di RAM, queste almeno sono le indiscrezioni trapelate fino ad oggi.

E voi, cosa ne pensate? Sarà vero che Apple abbia venduto più del previsto oppure che abbiano avviato la produzione con numeri inferiori rispetto agli anni passati? Fatecelo sapere nei commenti.

Advertise

TU COSA NE PENSI?