Secondo l’affidabilissimo analista Ming Chi Kuo, durante il prossimo evento Apple (che come di consueto si tiene a Marzo) potrebbero essere presentati una serie di nuovi e interessanti dispositivi tra cui AirTags, nuovi iPad e Mac, cuffie high-end e perfino un piccolo caricabatterie wireless. Si vocifera anche l’arrivo di un iPhone economico da 4.7″.

Secondo quanto riportato nel report dell’analista, questi dovrebbero essere i nuovi prodotti:

  • AirTags o “Ultra Wideband Tags”: Un dispositivo, con logo Apple, in grado di essere tracciato tramite la nuova tecnologia Ultra Wideband in grado di fornire una precisione accurata al centimetro. L’analista non ha fatto menzione di alcun probabile nome, ma stando ai rumors emersi prima di Natale AirTag è quello che ha preso più campo.
  • Nuovo iPad Pro: Kuo crede che vedremo un nuovo modello di iPad Pro nella prima metà del 2020 il quale dovrebbe includere tre camere posteriori in grado di supportare una nuova tecnologia per la realtà aumentata. Marzo potrebbe essere la data clue.
  • iPhone da 4.7″ (forse chiamato “iPhone 9” o “iPhone SE 2”): Questo iPhone dovrebbe essere il modello low-cost che dovrebbe attrarre quella fetta di utenti che non possono permettersi un cellulare costoso ma che al contempo necessitano qualcosa di affidabile. Secondo le indiscrezioni dovrebbe essere dotato di display LCD da 4.7″, chip A13 Bionic, camera posteriore a lente singola e Touch ID nel tasto Home. Prezzi? $399 negli Stati Uniti.
  • Nuovo MacBook Pro e/o MacBook Air: Pare che dovremmo vedere MacBook Pro o MacBook Air (forse tutti e due) nel 2020. Ci aspettiamo quindi che Apple equipaggi i nuovi portatili con la nuova tastiera con meccanismo a forbici.
  • Cuffie High-end:Non è chiaro ancora cosa Apple abbia in mente, ma l’analista è sicuro che l’azienda di Cupertino sia pronta a rilasciare un paio di cuffie over-ear marchiate Apple e non Beats.
  • Piccolo caricabatterie wireless: Dopo il fallimento dell’AirPower, la concentrazione si sarebbe spostata su un caricabatterie wireless più piccolo, in grado forse di caricare un dispositivo soltanto alla volta.

Kuo ha inoltre commentato la situazione del coronavirus e il potenziale impatto sulla manifattura dei dispositivi:

If there are no significant improvements regarding the coronavirus epidemic in the foreseeable future, we predict that Apple may delay new material adoptions or lower test requirements for components to shorten qualification processes and launch new products in 2H20 on schedule, and the lower spec will likely hurt the ASP of materials or components.

Tantissime novità come potete vedere, non ci è ancora chiaro come Apple “spalmerà” l’uscita di tutti questi dispositivi. E voi, cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite i commenti.

Advertise

TU COSA NE PENSI?