In una recente intervista, Terry Gou, fondatore e presidente della Foxconn ha dichiarato che la società sostituirà una parte del proprio personale lavoratore con un milione di robot. L’intera operazione si svolgerà in tre anni e servirà a dare maggior efficienza oltre che a ridurre i costi delle linee di produzione da cui escono Mac, iPhone e iPad.

Attualmente all’interno dell’azienda sono operativi 10.000 robot. Queste speciali macchine svolgono operazioni di base nella produzione a catena come verniciatura, saldatura e assemblaggio. Chiaramente un maggiore numero di robot garantisce all’azienda una maggiore forza lavoro mantenendo minori i costi di produzione.

Il numero di robot che saranno acquistati è una quantità impressionante se si pensa che in totale l’azienda impiega 1,2 milioni di dipendenti. Risulta facile quindi supporre che con un piano di inserimento graduale di 300.000 robot all’anno, l’azienda ridurrà il numero di personale al suo interno lasciando disoccupati molti lavoratori.

 

Advertise

TU COSA NE PENSI?