SosTariffe.it ha realizzato un’indagine davvero interessante a proposito dell’acquisto di un nuovo iPhone 5, confrontando i prezzi finali con o senza contratto: sono state individuate ed elaborate le tariffa più economiche per ogni profilo di consumo, comprese di opzioni associate per internet, chiamate o sms.

Come si evince dalla tabella qui sopra, le soluzioni più economiche per avere l‘iPhone dipendono del profilo di consumo di ogni utente.

Per il primo caso preso in considerazione, utilizzo maggiore di internet e SMS, conviene sottoscrivere un piano ricaricabile con iPhone 5 incluso: risparmi un 14% rispetto all’acquisto del cellulare senza contratto.

Coloro che hanno un profilo medio – poche chiamate ed sms – invece risparmierebbero acquistando il device senza contratto, ma solo del 2,52%.

Gli ultimi due casi analizzati corrispondono a profili di consumo più elevati; in queste situazioni sono più convenienti gli abbonamenti, con i quali si è registrato il risparmio maggiore, pari al 24,4%, che rappresentano più di 335 euro in meno rispetto all’acquisto dell’iPhone senza contratto.

Confrontando tali dati a quelli rilevati poco dopo il lancio dell’iPhone 4s, si può notare come il risparmio, per un modello da 16GB, passi dal 29,14% all’attuale 30,33% dell’iPhone 5, nonostante quest’ultimo costi dell’11% in più rispetto al precedente.

«Acquistare uno smartphone tramite contratto con gli operatori telefonici – spiega Alberto Mazzetti, Amministratore Delegato e cofondatore di SosTariffe.it – si conferma la scelta più conveniente rispetto all’acquisto del solo device. Convenienza accentuata ulteriormente per terminali come l’iPhone che hanno costi molto elevati. Basta scegliere un’offerta adatta alle proprie esigenze di consumo – continua Mazzetti-  per ottenere un risparmio sul costo totale di smartphone e traffico telefonico ed avere anche il vantaggio di non dover sostenere una spesa iniziale rilevante per acquistare un cellulare di ultima generazione. Attenzione però al vincolo contrattuale: per avere un iPhone con contratto è necessario mantenere il piano tariffario per almeno 30 mesi senza la possibilità di cambiare operatore.»

Dunque, se avete intenzione di acquistare l’ultimo gioiellino Apple il consiglio è quello di sottoscrivere un abbonamento. L’unica pecca sarà il vincolo contrattuale di 30 mesi, scomodo soprattutto se dovete cambiare operatore per inseguire l’offerta migliore e nel caso vogliate cambiare telefono prima della scadenza, e possedere una carta di credito o busta paga per il finanziamento (ad esempio con 3).

Ora non ci resta che scoprire quale sia l’operatore più conveniente!! Secondo voi qual’è?!

 

Advertise

TU COSA NE PENSI?