Se sei interessato ad accedere al web in modo anonimo e sicuro, probabilmente hai incontrato o addirittura provato il Browser Tor e il Network Tor. Tor fa molto per tenere nascosta la tua identità online. Tuttavia, per una maggiore sicurezza e privacy su Internet, potresti prendere in considerazione l’utilizzo di Tor su VPN.

“Tor over VPN” è una configurazione di sicurezza in cui un utente si connette per la prima volta a un server VPN e quindi accede a Internet tramite la rete Tor. Una volta che il traffico dell’utente entra nella rete VPN, viene inviato alla rete Tor dove rimbalza attraverso diversi nodi prima di uscire attraverso un nodo di uscita Tor. Una spiegazionePuò sembrare cervellotico, ma in realtà sono passaggi abbastanza semplici.

Tor via VPN fornisce agli utenti un ulteriore livello di privacy poiché la crittografia dalla VPN impedisce al nodo di ingresso Tor di vedere l’indirizzo IP dell’utente.

Inoltre impedisce ai provider di sapere che l’utente sta accedendo al web attraverso la rete Tor. Pertanto, gli utenti possono evitare di essere contrassegnati dalle proprie reti domestiche poiché tali reti vedranno solo il traffico crittografato sul server VPN. Quindi non si saprà che stai utilizzando un servizio TOR.

Il sistema consente agli utenti di accedere a siti .onion come quelli gestiti da Facebook, ProtonMail e The New York Times. Consente inoltre agli utenti di accedere alla rete Tor anche dove normalmente è limitato, come reti scolastiche e aziendali o in determinati paesi.

Configurare Tor su VPN è in realtà abbastanza semplice. Tutto quello che devi fare è connetterti al tuo servizio VPN e quindi avviare il browser Tor, o nel caso di alcuni provider VPN, il tuo browser di scelta. Tuttavia, puoi utilizzare questa funzione solo con i servizi VPN che lo supportano. Diamo un’occhiata ai principali provider VPN che offrono supporto per questa funzione.

Provider VPN che offrono Tor su VPN

Tor su VPN è supportato da un paio di famosi provider VPN. NordVPN, ProtonVPN e Astrill sono alcuni di questi. Tuttavia, molti altri servizi VPN rendono Tor over VPN possibile, ma non integrato nell’app VPN.

Mentre molti provider di VPN si riferiscono semplicemente a questa funzione come Tor su VPN, alcuni provider tra cui NordVPN e Astrill VPN si riferiscono ad esso come Onion su VPN. Questo perché Tor sta per “The Onion Router” e la rete Tor viene a volte definita “rete di cipolle”.

Onion over VPN può essere impostato senza il browser Tor. Puoi goderti lo stesso anonimato offerto dalla rete Tor mentre usi il tuo browser preferito. Ad esempio, i provider di VPN su rete VPN come Astrill VPN consentono agli utenti di connettersi facilmente a siti Web .onion utilizzando qualsiasi browser instradando il proprio traffico attraverso i loro server alla rete Tor.

Altri provider VPN richiedono all’utente di connettersi manualmente al servizio VPN e quindi di avviare Tor Browser per accedere a Internet.

 

 

Conclusione

Se sei seriamente interessato alla tua privacy e sicurezza in Internet, dovresti prendere in considerazione la possibilità di configurare e utilizzare Tor su VPN con un provider VPN compatibile come quelli sopra elencati. La combinazione di queste due tecnologie offre numerosi vantaggi e ti protegge dagli hacker e dagli sguardi indiscreti del governo o del tuo ISP.

Mentre Onion over VPN è un solido strumento di privacy, è comunque importante prendere le necessarie precauzioni sulla privacy e utilizzare un servizio VPN affidabile che non registra la tua attività. Trova un servizio VPN affidabile che supporta Tor su VPN e sarai in grado di usufruire dei vantaggi dell’anonimato della rete Tor con i vantaggi di sicurezza e privacy di un servizio VPN.

Advertise

TU COSA NE PENSI?