Per trasformare la propria casa in una casa intelligente non serve molto: basta un iDevice e un accessorio compatibile con HomeKit.

Nel panorama degli accessori HomeKit compatible, le luci LIFX (pronunciato LIFE-X) non passano certo inosservate.

A differenza di altre luci smart, quelle di LIFX non richiedono il collegamento di un bridge ZigBee al proprio router (una scatolina apposta per controllarle), ma funzionano collegandosi direttamente alla rete wifi.

In questo modo le luci LIFX funzionano immediatamente fuori dalla scatola e non c’è necessità di acquistare altro per poterle usare.

La confezione è rotonda e contiene solamente la lampadina e un piccolissimo manuale di istruzioni in lingua inglese. L’impostazione iniziale è semplicissima, basta svitare la lampadina vecchia e evitare la lampadina LIFX e accendere la luce. Per accedere a tutte le funzionalità ed ottenere il codice per HomeKit è necessario scaricare l’applicazione LIFX, gratuita e disponibile su App Store, Play Store e  Microsoft Store per dispositivi mobili con Windows 10.  Al sito lifx go sono disponibili i link di download dell’app per i tre store, video guide per l’impostazione iniziale e risposte alle domande più comuni.

App LIFX

Sebbene sia possibile gestire tutto con l’app Casa e Siri, l’app LIFX permette di accedere a funzionalità extra e ad una gestione più precisa del colore e dell’intensità.

 

Permette anche di gestire le luci da remoto, senza necessità di configurare una Apple TV (necessaria per HomeKIt da fuori casa), aggiornare le lampadine e gestire le integrazioni con altri servizi come IFTTT, Google Assistant, Amazon Alexa e una serie di altri servizi.

Funzionalità

Tramite l’app LIFX è possibile cambiare colore con molta più precisione rispetto a siri (sono ben 16 i milioni di colori  che è in grado di riprodurre) ed inoltre è possibile diminuire l’intensità della luce dal 100% all’ 1%, sia per le tonalità di colore che per quelle di bianco. Interessante anche la funzionalità DAY&DUSK che permtette di aumentare e diminuire l’intensità della luce automaticamente in base al momento della giornata.

Altre funzionalità particolari sono i diversi temi: una serie di colori pre impostati che scorrono nel tempo, afferenti  temi come sport, rilassante, intenso, eccitante, concentrazione ecc.

Tra i diversi effetti invece troviamo candela ( che simula la luce di una candela), colori pastello, colori cilcici, effetto strobo e musica (che cambia colore e intensità a ritmo di musica).

È possibile impostare lo spegnimento ritardato della lampadina, che si attenuerà sempre di più fino a spegnersi, stessa cosa per l’accensione.

Oltre a questo è possibile creare diverse scene, in modo da accendere contemporaneamente più luci e pianificare accensione e spegnimento automatici di alcune luci (o tutte quante) a determinati momenti della giornata oppure a orari precisi, è possibile ripetere queste pianificazioni per diversi giorni.

Utilizzo

LIFX è stata gentile da mandarmi in prova una LIFX A60: il modello di punta di LIFX con un consumo di soli 11W e ben 1100 lumen di luminosità e una LIFX mini: 9W per 600 lumen. 

Per quanto riguarda la mini, l’ho montata in cucina: una stanza non molto grande con un lampadario che scende abbastanza dal soffitto. 

 

la forma a cupola di LIFX MINI è risultata perfetta con il lampadario perchè illumina bene tutta la stanza, lati compresi. Non usando molto i colori, ho attivato la funzionalità DAY&DUSK e impostato una luce neutra. Probabilmente sarebbe bastata una MINI DAY&DUSK, che ha esattamente le funzionalità che utilizzo in cucina.

LIFX mini costa  54,99€, mini DAY&DUSK costa 20€ in meno (34,99€). È disponibile anche una versione solo a luce bianca (2700K) a 29,99€.

Il modello di punta, LIFX A60, l’ho posizionata in camera. La stanza è grande e il lampadario è più alto rispetto alla cucina, LIFX A60 con i suoi 1100 lumen illumina bene la stanza.

Avevo provato a montare A60 in cucina, ma il lampadario basso e la forma di A60 non illuminavano bene la stanza creando zone non ben illuminate e facendo sembrare la stanza molto più scura.

Per quanto riguarda A60 il costo è di 69,99€. É disponibile anche una versione con luce infrarossa che viene accesa quando la luminosità della stanza è bassa, in questo modo viene migliorata la visone notturna delle telecamere, fornendo più “luce” alla stanza. La versione con “visione notturna” costa venti euro in più: 89,99€.

I prezzi sono più alti rispetto alle normali lampadine led a basso consumo, il prezzo più alto però è dovuto alle funzionalità extra che richiedono componenti diverse e con costi diversi, nonché alla connettività wifi, e alle diverse certificazioni ad esempio quella per HomeKit.

Tutte le lampadine LIFX sono disponibile con attacco E27 (quello a vite) e a baionetta (B22). Si possono acquistare direttamente dal produttore o su amazon. Sul sito LIFX la spedizione è gratuita sugli ordini sopra i 49€ e la consegna arriva dopo 2-5 giorni.

 

LIFX

69,99€
8.3

Design

8.0/10

Qualità

8.5/10

Potenza

9.0/10

Prezzo

7.5/10

Pro

  • Diversi modelli
  • Compatibile con HomeKit
  • Funzionalità Day&Dusk
  • colori personalizzabili
  • ampia scelta di temi ed effetti

Contro

  • Prezzo
Advertise

TU COSA NE PENSI?