Una delle cose che più stupisce di Tivoli Audio è la capacità di condensare in un unico prodotto tradizione e tecnologie futuristiche. Se consideriamo, ad esempio, uno degli ultimi prodotti lanciati sul mercato, il Music System Home, ci rendiamo subito conto di come quanto detto sinora sia veritiero. Dopotutto, lo slogan che Tivoli Audio usa per promuovere il dispositivo è quanto mai chiaro: la radio reinventata.

Per capire al meglio, però, quello di cui stiamo parlando, è bene descrivere il prodotto nei dettagli.

Caratteristiche generali di Music System Home

A prima vista il Music System Home colpisce per lo stile sobrio e minimalista. Una struttura in legno racchiude l’anima di questo prodotto con grande eleganza offrendo un aspetto retro che, per certi versi, ricorda le radio dei primi anni sessanta. Quello che però è custodito al suo interno è un condensato tecnologico notevole che si affaccia all’esterno attraverso un grande oblò centrale. Quest’ultimo è il monitor con cui l’utente si interfaccia ed è poso centralmente rispetto ai due speaker così da avere una disposizione simmetrica degli elementi. Sulla linea mediana, se così vogliamo dire, una manopola serve ad accendere il dispositivo, a controllarne il volume e a cambiare la sorgente audio. Intorno al monitor circolare, invece, è allocato un altro strumento che, di primo acchito, risulta pressoché impercettibile. Stiamo parlando del selettore circolare multifunzione che serve a cambiare le stazioni radio e a salvare le impostazioni del dispositivo. Inoltre, il selettore circolare, quando ci si trova in modalità Bluetooth o Wi-fi consente di navigare tra le varie tracce musicali.

Il Music System Home è il top di gamma di casa Tivoli, non solo per le sue caratteristiche tecniche ma anche perché monta un altro elemento fondamentale che manca agli altri prodotti: il lettore cd.

Il dispositivo è presente in tre diverse colorazioni: wallnut/grey, black ash/black, white/gray.

La mia prova su strada di Music System Home

Il Music System Home impressiona sin dall’unboxing. L’eleganza è la prima caratteristica che balza all’occhio. Quello che però più mi interessa quando stringo tra le mani uno speaker è la qualità audio che, aldilà di tutte le funzioni che l’accessorio può offrire, rimane la cosa più importante da valutare. In questo senso il Music System Home non tradisce le aspettative. Il suono è assolutamente corposo, rotondo, con dei medi ben bilanciati. I bassi, dal canto loro sono presenti e discreti e in nessun momento coprono o infastidiscono le altre frequenze. Brillanti, invece, le frequenze alte. Il tutto si armonizza alla perfezione con ogni genere musicale, dal black metal alla bossa nova.

Per quel che riguarda le funzioni, sono sicuramente utili e facilmente importabili. Probabilmente, soprattutto all’inizio, il selettore circolare non è proprio facile da capire e gestire ma basta poco per abituarsi. La connessione wireless è assolutamente stabile e consente di utilizzare i più noti programmi di streaming musicale. Io, personalmente, utilizzo Spotify e devo dire che il Music System Home si interfaccia molto bene con l’applicazione svedese. Inoltre, Tivoli offre un’applicazione compatibile con iOS per gestire il dispositivo o, eventualmente, i dispositivi. Questo perché il Music System Home fa parte della linea ART, ovvero una linea di diffusori wireless in grado di comunicare tra loro e, quindi, di diffondere la musica in ogni stanza della casa. Questo sistema, utilizzato anche da altri brand, è assolutamente interessante per il fatto che offre all’utente la possibilità di comporre i proprio impianto in modo del tutto personale.

La cosa che più mi ha affascinato di questo prodotto è il fatto che offra la possibilità di sfruttare la vasta collezione di cd che possiedo. Chi come me continua ad acquistare dischi non potrà non lasciarsi ammaliare da questa caratteristica. E a questo punto, viene da pensare che forse Tivoli farebbe bene a pensare di introdurre anche un’opzione con giradischi. D’altra parte, ormai lo sanno tutti, il vecchio caro vinile sta tornando alla ribalta.

Il versante radio è anch’esso di altissima qualità. L’antenna posteriore per la ricezione delle stazioni radio in FM offre al prodotto uno stile assai vintage. Ma la cosa più interessante è a possibilità di ricevere le stazioni radio DAB+, il futuro della trasmissione radiofonica!

Il prezzo del prodotto ammonta a circa 800 euro. Non si tratta quindi di un prodotto economico ma, d’altra parte, stiamo parlando di un diffusore rivolto a chi ama ascoltare musica con una buona qualità audio. Ebbene, se è questa la vostra priorità, dovreste considerare realmente la possibilità di acquistare il Music System Home di Tivoli.

PRO

  • Design minimalista
  • Funzionalità semplici
  • Materiali
  • Qualità audio

CONTRO

  • Prezzo

Music System Home

800
8.9

Design

9.0/10

Qualità

9.5/10

Funzionalità

9.5/10

Prezzo

7.5/10

Pro

  • Design
  • Qualità Audio
  • Funzionalità semplici
  • Materiali

Contro

  • Prezzo
Advertise

TU COSA NE PENSI?